Segnale mano. Violenza domestica donne

Donne, segnali di aiuto antiviolenza – La Lente in pillole

Un segnale silenzioso per avvisare di una violenza domestica. Nasce in Canada, dalla Canada Women’s Foundation insieme ad altre associazioni in lotta contro la violenza sulle donne in casa.

Il gesto della mano, con il palmo aperto e il pollice chiuso e le dita che si chiudono sul polluce, è un segnale diffuso sui social con l’hashtag #SignalForHelp che invita chi lo dovesse vedere ad avvisare il centro antiviolenza 1522 o le forze dell’ordine.
L’Italia è stata tra le prime a diffondere l’iniziativa. Continua a leggere

Sos-fragilità al tempo del Coronavirus – Focus emergenza

#Restiamoacasa. E se proprio dobbiamo uscire facciamolo dando aiuto a chi, in questo momento, è più fragile e invisibile.

E’ questo l’invito che arriva da alcune realtà impegnate sul territorio nazionale, come CRI Croce Rossa Italiana a quanti, oltre che medici infermieri e psicologi, da semplici cittadini vogliano prestare braccia e offrire impegno diventando “Volontari Temporanei”. Si va dalla consegna a domicilio dei pacchi alimentari, dei farmaci e di beni di prima necessità ad anziani e persone vulnerabili, fino all’assistenza presso desk e centrali operative. Continua a leggere

Le altre vittime dei femminicidi, gli orfani speciali

Oltre cento donne uccise nei primi undici mesi del 2018, una ogni 72 ore. Numeri che raccontano soprattutto storie di donne uccise per mano del partner, spesso tra le pareti di casa. Donne che nell’63,7%  dei casi (Fonte: Istat) sono madri, il più delle volte di bambini e bambine molto piccoli o comunque minorenni.

Bambini e ragazzi testimoni dei maltrattamenti subiti dalla madre ad opera del padre, e vittime di violenza assistita. Una condizione drammatica che in molti casi sfocia nel trauma della perdita della madre, uccisa dal padre, e del padre stesso o perché suicida o perché arrestato dopo l’omicidio. Sono loro le vittime sconosciute dei femminicidi, orfani sopravvissuti ad una doppia perdita che in Italia si stima siano almeno 1600. Continua a leggere