Testimoni di giustizia, uomini e donne che hanno sfidato le mafie – Libri per la Legalità

Dei testimoni di giustizia, sulle pagine di questo blog, avete letto storie di costante ingiustizia, di continue mortificazioni subìte nel vedersi privati di ogni diritto e di come, nonostante tutto, questi uomini e donne rimangano esempi di onestà per tutti. Storie di coraggio e di invisibilità che riguardano un’ottantina di cittadini italiani, storie una diversa dall’altra che meritano di essere conosciute una ad una.
Un utile e dettagliato compendio che raccoglie dieci storie, in altrettanti capitoli, di denuncia e legalità lo ha scritto il giornalista Paolo De Chiara con il suo libro ‘Testimoni di giustizia, uomini e donne che hanno sfidato le mafie’, edito da Giulio Perrone nel 2014. Continua a leggere

Annunci

Dov’è Francesco Di Palo? – La Lente in pillole

Aveva minacciato nel 2015 di darsi fuoco perché dopo le sue denunce la vita era diventata impossibile, per lui e la sua famiglia. Francesco Di Palo, testimone di giustizia che aveva denunciato estorsioni e collusioni tra mafia e politica ad opera del clan di Altamura, è scomparso da ormai dieci giorni. I familiari ne hanno denunciato la scomparsa lo scorso primo aprile, ma da quel giorno sembra essersi dissolto nel nulla. Nessun messaggio, nessun segnale incoraggiante da parte di chi sta indagando e cercando di trovarlo. Continua a leggere

L’altra faccia del sistema di protezione

Trasferimento in “località protetta”, “mimetizzazione anagrafica” e la promessa di un’assistenza economica che “assicuri un tenore di vita uguale al precedente”. “Perché? Che ho fatto di male?”, chiese candidamente uno degli 83 testimoni di giustizia quando, in seguito alle sue testimonianze, gli fu proposto di entrare nel programma speciale di protezione. Una misura di tutela scritta inizialmente per i collaboratori di giustizia, i cosiddetti ‘pentiti’, e che il decreto 161/2004 ha cercato di estendere ai testimoni di giustizia. Nonostante questo decreto, “il sistema di protezione, giusto o sbagliato che fosse, è comunque inesorabilmente invecchiato” ha ammesso poi la Commissione Parlamentare Antimafia nella Relazione sul Sistema di Protezione dei Testimoni di giustizia del 21 ottobre 2014. Un sistema non solo invecchiato, ma spesso male applicato. Continua a leggere