Razzismo periferico (perché si sappia)

Nella periferia nordest di Roma si festeggia con pasticcini, spumante e balli improvvisati in una piazza di quartiere. Non è per una festa patronale, ma per la revoca dell’apertura di un centro di accoglienza per immigrati. Negli ultimi mesi, chi manifestava giustificava il rifiuto del centro dicendo che avrebbe portato “degrado ulteriore al quartiere” e rifiutava qualunque appellativo di razzista. Premesso che associare il termine degrado ad un essere umano – magari perché ne(G)ro, arrivato su un barcone e “rifugiato politico” – non credo sia segno di grande rispetto verso gli altri. Premesso ciò, aggiungo che il vero degrado lo creano le situazioni di sovraffollamento che tanti centri di accoglienza vivono, dove anziché vivere 100 persone se ne ospitano 500. Spesso anche per mancanza di altre strutture, che nessuno vuole sotto casa. Ma la disumanità, di far vivere uomini, donne e bambini spesso molto piccoli stipati in spazi angusti, è questa una vera fonte di degrado.
Menomale che la richiesta di revoca, e il suo accoglimento, è coincisa con quest’ultima campagna elettorale. Facendo scomodare persino l’antirazzista Borghezio a partecipare alle proteste, nella periferia già dimenticata della Capitale. Bravi!, perché è questo che volete sentirvi dire.
Ora fate un altro piccolo sforzo, e da ora in poi almeno abbiate la coerenza di lasciarvi associare anche voi, come quegli immigrati fonte di degrado, ad un termine che vi è poco gradito: Razzismo.

Annunci

Un pensiero su &Idquo;Razzismo periferico (perché si sappia)

  1. Che triste vedere il razzismo nel 2014 e in una città come Roma che dovrebbe essere cosmopolita.
    Probabilmente Roma è solo la periferia dell’Europa.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...